La pubblicazione del diario 1947

Otto Frank risponde a migliaia di lettere inviate da persone che hanno letto il diario di sua figlia. Chiude spesso le sue lettere con le parole: "Spero che il diario di Anne continuerà ad ispirarti anche negli anni futuri in modo che tu, nei limiti delle possibilità che avrai, continui ad impegnarti per la conciliazione e la pace."

Un desiderio soddisfatto

Dal diario Otto apprende inoltre che Anne aveva pensato di pubblicare un libro sul periodo trascorso nell’Alloggio segreto. Aveva perfino riscritto una parte consistente del suo diario originale. Inizialmente esita, ma alla fine decide di esaudire il desiderio della figlia. Il diario viene tradotto, ne sarà tratta un’opera teatrale e diventerà anche un film. Su scala mondiale innumerevoli sono coloro che conoscono la storia di Anne Frank e ne restano  profondamente impressionati.

Reazione a “L’alloggio segreto” L’Olanda reagisce con entusiasmo e seguono le traduzioni in diverse lingue

Il 25 giugno 1947 esce il diario di Anne Frank con il titolo “L’Alloggio segreto...

Più...
Steve Press als peter in het toneelstuk

800 volte Peter van Daan Nel 1956 Steve Press fece l'audizione per il ruolo di Peter van Daan

Steve Press impersona Peter van Daan nello spettacolo di Broadway, tratto dal diario di Anne Frank.

Più...
Toneelstuk

Accoglienza in America Il primo impatto con il regime nazista

La pubblicazione del diario di Anne in America, nel 1952, inizia quasi in sordina...

Più...

Otto Frank si trasferisce in Svizzera Egli continua a partecipare all'attività della Casa di Anne Frank

Fino alla sua morte, avvenuta nel 1980, egli risponde puntualmente alle lettere che riceve dai lettori del diario.

Piú

Nelson Mandela a proposito di Anne Frank

Nelson Mandela racconta come la lettura del diario durante la sua prigionia a Robbeneiland gli abbia infuso coraggio.

Più...

Autenticità del diario Dieci domande sull’autenticità del diario di Anne Frank

Su Anne Frank e sul suo diario sono disponibili molte informazioni corrette...

Più...

Anne scrive:

Reazioni suscitate dal diario

"Non voglio far la fine di gran parte della gente, che non ha visuto per uno scopo.Voglio essere utile o procurare gioia alle persone che vivone attorno a me ma che lo stesso non mi conoscone, voglio continuare a vivere anche dopo la morte!”

Vai alla cronologia

Ambiente di Otto

Miep Gies Moglie di Jan Gies

Miep è segretaria nell’azienda di Otto Frank, Opekta

Più...

Jan Gies Marito di Miep Gies

Jan procura i buoni per il cibo e il vestiario per i clandestini

Più...

Jo Kleiman Contabile della Opekta e Pectacon.

È sempre allegro e di buon umore anche se è tormentato dall’ulcera gastrica.

Più...

Victor Kugler Un dipendente della Opekta

Insieme a Jo, vigila sulla sicurezza e i finanziamenti del nascondiglio.

Più...

Bep Voskuijl Figlia di Johan Voskuijl

Bep è segretaria nell’azienda di Otto Frank, Pectacon

Più...