Otto Frank sceglie la cittadinanza olandese.

La cittadinanza di Otto Frank

  • Stampare

Nell’estate del 1933 Otto Frank viene registrato come cittadino tedesco all’anagrafe di Amsterdam. Dal novembre del 1941 gli ebrei fuggiti dalla Germania sono dichiarati apolidi dal regime nazista. Otto, dopo il suo ritorno da Auschwitz, chiede la cittadinanza olandese.

Otto Frank

Per conoscere meglio Otto Frank

Più...

Tedesco o apolide?

Otto Frank e la sua famiglia sono dichiarati apolidi il 25 novembre 1941 in forza di “Elfte Verordnung zum Reichsbürgergesetz”, l’undicesima disposizione integrativa della legge sulla cittadinanza nel Reich. Dopo la Seconda Guerra Mondiale le forze alleate di occupazione abrogano la legislazione nazista (le c.d. leggi di Norimberga). Questo provvedimento crea una situazione di incertezza in merito alla posizione giuridica degli ebrei fuggiti nei Paesi Bassi prima della guerra: sono cittadini tedeschi o sono apolidi? Nell’estate del 1946 il governo decide di considerare gli ebrei tedeschi “ausgebürgerte” (privati della cittadinanza) come apolidi.

Cittadino olandese

Dopo la guerra gli ebrei apolidi possono riottenere la nazionalità tedesca. Otto Frank sceglie di non farlo, egli vuole diventare cittadino olandese. Il 18 febbraio 1948 ha dichiarato per iscritto di non avere chiesto né di avere intenzione di chiedere alle autorità tedesche la cittadinanza tedesca. Dopo una lunga procedura il 16 dicembre 1949 Otto Frank è naturalizzato olandese.

Svizzera

Otto Frank mantiene la cittadinanza olandese anche dopo il suo trasferimento a Basilea (Svizzera) nel 1952. Rimarrà cittadino dei Paesi Bassi fino alla sua morte, avvenuta a novantuno anni d’età il 19 agosto 1980.

Non riesco più a sentirmi tedesco… Innanzitutto adesso mi sento olandese, ho un passaporto olandese e per me è una cosa ovvia.

Otto Frank nel Basler Magazin, 24 febbraio 1979

Il ritorno ad Amsterdam Durante il viaggio, Otto riceve la notizia della morte di Edith

Nelle settimane successive alla liberazione Otto Frank recupera lentamente le forze dopo tante prove...

Più...

Alla ricerca Otto spera che le figlie siano ancora in vita, ma la speranza dura poco

Nel suo viaggio di ritorno ad Amsterdam Otto ha già appreso della morte di Edith...

Più...

Otto legge il diario di Anne Rimane molto sorpreso da sua figlia

In una lettera alla madre del 22 agosto 1945 Otto Frank nomina per la prima volta il diario di Anne: "Miep è riuscita per…

Più...

La cittadinanza di Otto Frank Otto Frank sceglie la cittadinanza olandese.

Nell’estate del 1933 Otto Frank viene registrato come cittadino tedesco all’anagrafe di Amsterdam...

Più...