Anne e Margot Frank moriranno a Bergen-Belsen.

Il destino dei clandestini: le donne

Il campo di Bergen-Belsen Il campo poco tempo dopo la liberazione.
  • Stampare

Dopo l’arrivo ad Auschwitz-Birkenau e la selezione, Edith, Anne e Margot Frank sono assegnate alla stessa baracca. Auguste van Pels finisce probabilmente in un’altra sezione del campo. Di giorno devono lavorare, ad esempio trasportare pietre o spostare zolle d’erba. A volte rimangono per ore esposte al freddo e al vento durante l’appello.

Il ritorno di Otto

Spera che Margot e Anne siano ancora vive.

Piú

Edith Frank

Nell’inverno del 1944 l’esercito russo si avvicina. I nazisti decidono di riportare in Germania tutti gli internati che sono ancora abili al lavoro e fanno una selezione. Edith non può partire. Poi è il turno di Margot ed Anne. Questa è la testimonianza di Rosa de Winter-Levy: "Infine arrivò il turno delle due ragazze. (...) Eccole là in piedi per un attimo, nude e rasate a zero. Anne ci guardò dritto negli occhi con il suo viso puro e poi entrambe scomparvero. Non potemmo vedere ciò che avveniva dietro i riflettori. La signora Frank gridò: «Le bambine! Dio mio…».Alla fine dell’ottobre o all’inizio del novembre del 1944 Margot ed Anne Frank sono deportate su un treno affollatissimo al campo di concentramento di Bergen-Belsen. Edith Frank rimane ad Auschwitz, dove si ammala e muore il 6 gennaio 1945.

Margot e Anne a Bergen-Belsen

Dopo un terribile viaggio in treno di tre giorni, Anne e Margot giungono a Bergen-Belsen, dove confluisce un numero crescente di prigioniere provenienti da altri campi di concentramento. Il campo è già sovraffollato e le nuove arrivate sono alloggiate in tende. Qualche giorno dopo una tempesta distrugge la tendopoli e le internate vengono sistemate in una delle baracche strapiene.

Prigionieri a Bergen-Belsen

Auguste van Pels

Alla fine del novembre 1944 arriva nuovamente a Bergen-Belsen un treno di prigioniere da Auschwitz e tra esse probabilmente vi è Auguste van Pels. Auguste rivede Margot ed Anne Frank, ma dopo un paio di mesi è di nuovo evacuata da Bergen-Belsen e deportata a Raguhn, che fa parte del campo di concentramento di Buchenwald. Quindi da Raguhn è trasferita a Theresienstadt. Durante quel viaggio, fra il 9 aprile e l'8 maggio 1945, Auguste van Pels viene uccisa.

Muoiono Margot e Anne

Nell’inverno del 1944 – 1945 le condizioni a Bergen-Belsen continuano a peggiorare: il cibo scarseggia e la situazione igienica è drammatica. Molti detenuti si ammalano. Margot ed Anne Frank hanno il tifo e moriranno poche settimane prima della liberazione del campo.

La prima ad andarsene fu Margot che cadde dal letto sul pavimento di pietra e non riuscì più a rialzarsi. Anne morì il giorno seguente.

Janny Brilleslijper
Il campo di Bergen-Belsen

Il destino dei uomini Solo Otto Frank sopravvive ai campi di concentramento

Otto Frank, Fritz Pfeffer, Hermann e Peter van Pels rimangono insieme...

Più...

Il destino delle donne Anne e Margot muoiono a Bergen-Belsen

Dopo l’arrivo ad Auschwitz-Birkenau e la selezione, Edith, Anne e Margot Frank sono assegnate alla stessa baracca...

Più...

Li ultimi giorni di Margot e Anne Frank La fine

Quando l’esercito russo sta per raggiungere il campo di Auschwitz-Birkenau, situato in Polonia occupata dai Tedeschi, i…

Più...