Racconto a fumetti educativo con kit didattico sulla persecuzione degli ebrei, per ragazzi dai 13 ai 16 anni, e corso di aggiornamento per insegnanti. Quali scelte dovette compiere la gente comune durante l'Olocausto, quali dilemmi dovette affrontare? Perché alcuni aiutarono gli ebrei mentre altri assistettero passivamente?

La Stella di Esther

  • Stampare

L'ebrea Esther sopravvive alla Seconda Guerra Mondiale, ma i suoi genitori non si salvano. Anni dopo Esther, con l'aiuto del nipote, inizia a indagare su cosa sia avvenuto in quegli anni.

Negozio online

La Stella di Esther è stata già data alle stampe in più di dieci paesi. Il materiale didattico è disponibile solo in tedesco ed in olandese. Basta accedere al negozio online.

Negozio online

Articolo nel New York Times

Leggi nel New York Times l’articolo su La Stella di Esther.

Più...

Scelte e dilemmi morali sono i temi centrali del racconto La Stella di Esther. Tutti i protagonisti hanno uno dei seguenti ruoli: vittima, carnefice, soccorritore o spettatore, come il personale delle ferrovie nell'illustrazione qui sopra. Le persone scelsero il proprio ruolo o furono costrette ad assumerlo. Le vicende dei singoli individui spingono gli studenti a riflettere su domande quali: perché aiutare? Perché collaborare? Perché assistere passivamente senza intervenire?

Esempio di percorso didattico

1. Mostrare il racconto a fumetti. Discussione successiva alla visione: di cosa tratta il racconto, quali sono le domande degli studenti?

Suggerimento 1: Esempio: per la preparazione: leggere le 10 domande più frequenti degli studenti sull'Olocausto. Usare le risposte della Casa di Frank nella preparazione della lezione.

Suggerimento 2: costruire una rete di parole con le associazioni di idee proposte dagli studenti. Contornare con un cerchio i concetti e le persone pertinenti ai ruoli: carnefice, vittima, spettatore e soccorritore. È opportuno spiegare già questi ruoli.

2. Distribuire il racconto a fumetti e farlo leggere. La lettura dura circa 50 minuti.

Suggerimento: la lettura del racconto a fumetti può anche essere assegnata come compito a casa, per risparmiare del tempo.

3. Discutere il racconto. Quali sono le prime reazioni e domande degli studenti?

Suggerimento 1: per stimolare la discussione è opportuno chiedere agli studenti qual è l'illustrazione più avvincente, migliore, più bella o più triste del racconto e chiedere di motivare la loro scelta.

Suggerimento 2: se vi sono molte domande sull'autenticità della storia, si può leggere, ad esempio, un brano dal diario di Anne. Anche se il racconto a fumetti non si riferisce direttamente ad Anne, si basa su fonti storiche e racconti di testimoni della guerra, come Anne. Suggerimento per la scelta del brano:
Il 3 febbraio 1944 Anne annota nel diario ciò che i clandestini sanno del mondo esterno e scrive dell'invasione e dei campi in Polonia. Questo brano si inserisce molto bene alle pagine 42-52 di La Stella di Esther.

4. Scrivere sulla lavagna questi concetti: carnefice, soccorritore, vittima e spettatore. Mostrare anche la rete di parole della prima lezione. Quali sono i ruoli dei protagonisti del racconto a fumetti?