Vittime, soccorritori, carnefici, spettatori

  • Stampare

La società durante l'Olocausto può essere analizzata ponendosi nella prospettiva di quattro figure diverse: vittime, soccorritori, spettatori e carnefici. Questi quattro ruoli sono uno strumento per indagare situazioni storiche e attuali.

Anche al livello delle storie individuali, ad esempio nella vicenda di Anne Frank, possiamo individuare questi ruoli. Qui i clandestini sono le vittime, i dipendenti di Otto i soccorritori e i poliziotti che parteciparono all'arresto i persecutori.

Evitare gli stereotipi

Non intendiamo classificare in modo stereotipato le persone "nei" loro ruoli diversi, ma farle conoscere come gente comune con un proprio carattere e con proprie scelte. Le vittime non sono dunque sempre deboli, i soccorritori eroi, gli astanti o spettatori non sono per definizione dei codardi né i persecutori dei mostri squilibrati. Non necessariamente l'assunzione di un ruolo risulta definitiva, e può essere rovesciata. Il tema dei ruoli consente anche di discutere i dilemmi e le scelte che le persone affrontarono. Perché Miep Gies aiutò i clandestini? Perché la maggior parte delle persone non fece nulla per aiutare gli ebrei?

Rete di parole

Un metodo per presentare questi concetti agli studenti è quello di costruire una rete di parole e abbinare i ruoli ad altri termini che esprimono le associazioni di idee degli studenti. Il gruppo che generalmente non viene nominato spontaneamente  è il più numeroso: gli spettatori.

Guarda anche

10 ragioni per una didattica su Anne Frank

La didattica su Anne trasmette il ricordo di Anne Frank a una nuova generazione...

Più...

Perché studiare ancora l’Olocausto?

Semplicemente, perché spiegando l'Olocausto e utilizzando la storia di Anne Frank come paradigma si possono evidenziare le…

Più...

Cosa sanno gli studenti sulla Seconda Guerra Mondiale e su Anne Frank?

Tanti ragazzi trovano le storie sulla guerra interessanti e avvincenti, ma poiché sono passati quasi 70 anni dal conflitto…

Più...
Young German boy walking down dirt road

Le atrocità della guerra: come affrontarle?

Questo tema pone un dilemma all'insegnante: si vuole insegnare la storia dell'Olocausto e della Seconda Guerra Mondiale ma…

Più...
Anti-Joodse maatregelen

Scelte e dilemmi nel periodo dell’occupazione

Durante la Seconda Guerra Mondiale e l'Olocausto molti si posero pressanti interrogativi su cosa fosse giusto...

Più...

La vicenda di Anne Frank avvicina gli studenti al passato

Le dimensioni dell'Olocausto sono incommensurabili, per questo le vicende personali aiutano a far comprendere meglio il…

Più...
Nederlandse kinderen vieren de bevrijding van Velp

Materiale storico audio/visivo in classe

Filmati e fotografie della Seconda Guerra Mondiale vivacizzano la lezione e contribuiscono, almeno in parte, ad avvicinare il…

Più...