La Casa di Anne Frank accoglie 1.266.966 visitatori

Bezoekers in kamertje van Anne Frank / Visitors in Anne Frank's room
  • Stampare
  • RSSRSS

Nel 2017, la Casa di Anne Frank ha dato il benvenuto a 1.266.966 visitatori. Rimangono ugualmente numerosissimi se si considera che nel Museo erano iniziati i lavori di ristrutturazione. La Casa di Anne Frank è rimasta (e rimane) aperta durante i lavori.

Nel marzo del 2017 è cominciata l’opera di ristrutturazione della Casa di Anne Frank. Nel frattempo, è stata completata la prima parte del nuovo itinerario museale negli edifici storici.  Ai visitatori del Museo viene offerta l’opportunità di conoscere e di approfondire il contesto storico, per riuscire a comprendere meglio la vicenda di Anne Frank e vivere un’esperienza più sentita nel nascondiglio. I cambiamenti lasciano intatto il carattere autentico della Casa. In questo momento si sta attuando il rinnovamento logistico, che interessa l’edificio di nuova costruzione e comporta il miglioramento delle strutture per l’accoglienza dei visitatori. A metà del 2018 i lavori saranno completati.

“Naturalmente rimaniamo aperti per il pubblico”

Garance Reus-Deelder, direttore amministrativo della Casa di Anne Frank, dichiara: “È un’affermazione quasi spavalda, “naturalmente rimaniamo aperti per il pubblico”, ma non è davvero semplice accogliere i nostri visitatori offrendo loro gli stessi servizi in un Museo in cui sta avvenendo una ristrutturazione, soprattutto se è un Museo dedicato a un soggetto tanto complesso quanto quello presentato nella Casa di Anne Frank. Esigiamo molto dai nostri dipendenti, dall’ambiente circostante e a volte anche dai nostri visitatori. Si pensi, ad esempio, che temporaneamente non possiamo offrire loro nemmeno uno spazio in cui possano in tutta tranquillità prendere un caffè e scambiare le loro impressioni sull’esperienza vissuta in questo luogo storico. In primavera, tuttavia, disporremo di un caffè del Museo rinnovato, di un’area d’ingresso più ampia con un guardaroba e di un’area di accoglienza per i progetti educativi molto più vasta. Siamo impazienti di vedere il risultato finale dei lavori.” 

Progettazione ed esecuzione

Lo studio Bierman Henket Architecten e Dagmar Von Wilcken hanno eseguito lo sviluppo del concetto e il progetto sia del percorso museale sia della nuova costruzione, Bruns BV e Salverda Bouw BV ne hanno curato l’esecuzione. 

Contributi

La ristrutturazione della Casa di Anne Frank viene realizzata anche grazie ai contributi di BankGiro Loterij, del Ministero olandese dell’Istruzione, della Cultura e delle Scienze, dei fondi per la cultura Mondriaan Fonds e BPD Cultuurfonds.